Accedi

Effettua l'accesso per vedere le aree riservate

Username *
Password *
Rimani connesso

Rassegna critica di studi sulla rappresentazione dell’architettura e sull’uso dell’immagine nella scienza e nell’arte

Livio Sacchi

Architetto, professore ordinario presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara; presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma; presidente di Europan Italia; membro del comitato scientifico del SAIE di Bologna; vicedirettore della rivista “il Progetto”; redattore di “Op.Cit., Selezione della critica d’arte contemporanea”; membro del comitato scientifico di “Anfione e Zeto” e “Paesaggio urbano”; Miembro Honorifico de l’Instituto Nacional de Bellas Artes de la Ciudad de México, del Colegio de Arquitectos de la Ciudad de México e de la Sociedad de Arquitectos Mexicanos; membro della giunta esecutiva del CTS dell’UID, Unione Italiana per il Disegno, dalla quale è stato insignito della Targa d’argento; responsabile per l’architettura presso l’Istituto della Enciclopedia Italiana fondato da G. Treccani; advisor della Medaglia d’oro della Triennale di Milano.

È stato presidente della sezione laziale dell’Inarch (2003-2011); del consiglio di amministrazione della Fondazione Almagià; visiting critic presso l’ETH a Zurigo e la Cornell University; docente presso lo IES - LUISS di Roma, il Politecnico di Milano e la Sapienza Università di Roma; giurato per il “Premio Internazionale Feltrinelli” dell’Accademia Nazionale dei Lincei; advisor del premio nazionale Inarch; curatore, nel 2002, della mostra “Dal Futurismo al futuro possibile nell’architettura italiana contemporanea”, promossa dal consiglio nazionale degli Architetti e dalla “Fondazione Italia in Giappone 2001”.

Nel 2006 ha curato, con F. Purini, il Padiglione Italiano presso la “10. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia”; nel 2010 il padiglione Inarch presso la “12.

Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia”. Nel 2009 è stato insignito del premio internazionale “Sebetia-Ter”, Targa d’argento del Presidente della Repubblica Italiana.

La sua attività scientifica è testimoniata da oltre 350 pubblicazioni, fra le quali molti libri. Suoi scritti, progetti e realizzazioni compaiono sulle principali riviste italiane e straniere.

Una sua biografia è pubblicata in Architettura, Enciclopedia dell’architettura, Motta - Il Sole 24 Ore.